MARZO 2017

Cari  genitori,

onostante qualche colpo di coda invernale, qualche giornata di vento e di pioggia, la natura si risveglia. E’ in questo periodo di allegro risveglio alla vita che trova spazio la Festa del Papà. Si dice che abbia origini antichissime, ai tempi dei babilonesi, quando  un giovane ragazzo di  nome Elmesù scrisse al padre su una piastra di argilla un messaggio di augurio, di buona salute e di vita duratura. L’idea di creare un giorno specifico in cui  i bambini possano onorare il loro padre,nacque a Spokane (USA), da una donna, Sonora. E’ stata cresciuta dal padre in seguito alla morte della mamma, volle far conoscere a tutti quanto questo genitore fosse importante per lei. In Italia si festeggia il 19 marzo perché è stata associata alla ricorrenza di S.Giuseppe, padre di Gesù. Sarebbe imperdonabile lasciar passare l’occasione, senza parlare di una presenza fondamentale nell’educazione dei figli. Una cosa è certa: se non rivalutiamo la figura paterna faremo poca strada. Parlare del papà significa parlare di una persona simpatica, di una persona per la quale, almeno fino a una certa età, il figlio stravede. Quindi per essere un buon padre occorre: ESSERE PRESENTI. Interessarsi dei figli. Essere disponibili nel gioco, nell’ascolto. Quasi tutte le statistiche constatano che, in media, un padre trascorre meno di cinque minuti al giorno in modo autenticamente educativo con i propri figli. Esistono ricerche che hanno riscontrato il nesso tra l’assenza del padre e lo scarso profitto scolastico, l’aggressività, la delinquenza ….  La pedagogia divina suggerisce di OSSERVARE – ASCOLTARE – CONOSCERE. Osservare è anche imparare a notare tutti quei piccoli segnali che i bambini inviano continuamente. Il poco detto, ci pare comunque sufficiente,  per concludere che non di sola mamma  può vivere il figlio che voglia crescere Uomo.

 LE INSEGNANTI

Domenica 12 marzo : “ FESTA DEL DOLCE”

Come ormai tradizione le mamme sono invitate a preparare dei dolci, torte salate, biscotti ……………, da consegnare il sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 18.00 presso la scuola.  Per motivi di “buona conservazione” è necessario siano prodotti da forno (quindi cotti e che non contengano creme) e che siano indicati sulla confezione gli ingredienti utilizzati. Confidiamo sulla vostra generosità e disponibilità per la buona riuscita dell’iniziativa. Chi volesse dare disponibilità per la vendita dei dolci può lasciare il proprio nominativo e numero telefonico sul modulo che si trova presso la scuola.  Grazie .

 

VITA  DELLA SCUOLA

 - Giovedì’ 16 :  festeggiamo i  COMPLEANNI.

 Nel cammino verso la Pasqua dal 20 al 25 marzo, vivremo la “SETTIMANA DELLA CONDIVISIONE”. E’ un modo per educare il cuore dei bambini ad essere attenti a chi ha meno di noi.

Raccoglieremo: scatolame (piselli, fagioli, carne, tonno, pomodoro….), latte a lunga conservazione, omogeneizzati, biscotti, pannolini …….

                                                           GRAZIE !!!

 

ATTENZIONE

Questo foglietto viene consegnato ogni mese alle famiglie con l’intento di informare puntualmente sulle attività, iniziative e appuntamenti importanti che riguardano la vita della scuola. Riteniamo sia un importante strumento di informazione per le famiglie. Per questo chiediamo gentilmente di leggere sempre quanto viene scritto, per essere sempre informati e per evitare dimenticanze……

   Grazie.

                            Suor Nazarena

FESTA  DEL  PAPA’

Venerdì 17 MARZO: Festeggiamo i PAPA’ !!!

Sono tutti invitati con il proprio bambino - alle ore 18.30 presso la scuola, per lo scambio di auguri e un brindisi.

                   VI ASPETTIAMO !!!

 

SPORTELLO GENITORI:

La psicopedagogista dott. LAURA ZANIOLO è  a disposizione – MERCOLEDI’ 15 marzo dalle ore 16.00 alle 18.00 per chi desidera un incontro.

-  E’ necessario prenotarsi a scuola.